Archive for the 'Cominucati stampa' Category

Comunicato Congiunto F.E.I. e UNERBE agli Erboristi: MOBILITAZIONE NAZIONALE DEGLI ERBORISTI!

IL TUO LAVORO E’ IN PERICOLO!

LA LEGGE CHE ISTITUISCE LA FIGURA PROFESSIONALE DELL’ERBORISTA
RISCHIA DI ESSERE ABROGATA: DIFENDIAMOLA!

La Conferenza Stato – Regioni, a seguito della richiesta del Ministero delle politiche agricole,
alimentari e forestali sollecitata da FIPPO (Federazione Italiana Produttori Piante Officinali)
congiuntamente alle Regioni, ha ratificato l’abrogazione prima e la modifica poi della Legge n.99
del 1931 che istituisce la nostra figura professionale, delegando al Governo l’attuazione della
delibera per decreto, senza la preventiva condivisione con le associazioni di categoria
rappresentative degli Erboristi: F.E.I. ed UNERBE.

Dopo decenni che gli erboristi si battono per avere una normativa che tenga conto delle maggiori
competenze acquisite grazie al corso di laurea in Scienze e Tecniche Erboristiche si decide di
intervenire per decreto sulla legge vigente senza il coinvolgimento dei diretti interessati.

E’ un metodo inaccettabile che mette a rischio il nostro lavoro e l’esistenza della nostra stessa
figura professionale.
Inoltre si vanifica la possibilità per chi da anni lavora in erboristeria senza il titolo legale di poter
rientrare, attraverso le norme transitorie delle proposte di legge presentate anche in questa
legislatura, alla Camera dei Deputati e al Senato, nella prevista sanatoria.

Le Associazioni nazionali di Categoria, F.E.I. ed UNERBE, in modo unitario si sono attivate a
livello istituzionale, hanno inviato alle autorità parlamentari una lettera di protesta in cui contestano
questo modo di agire ritenuto irregolare e lesivo nei confronti della nostra categoria.
Hanno quindi richiesto formalmente di essere convocati presso gli uffici competenti del Ministero
delle Politiche agricole ed al Governo di non procedere per decreto all’abrogazione o modifica della
legge n.99 del 1931.

Abolire tale legge significherebbe abolire con essa anche la figura professionale dell’erborista e
tutte le sue competenze.

Per sostenere l’azione istituzionale e renderla più incisiva è indispensabile una mobilitazione
unitaria a livello nazionale della categoria, sia degli iscritti delle Associazioni nazionali, sia dei
colleghi non iscritti anche non in possesso del titolo statale.

E’ importante agire in modo unitario al fine di essere ascoltati a livello istituzionale per impedire
che si concretizzi l’obiettivo richiesto in particolare dalle associazioni agricole che vedono
l’erborista come un vincolo alle loro attività nel tentativo di appropriarsi delle nostre competenze
senza alcuna garanzia per il cittadino.

Le nostre richieste verranno ascoltate quanto più saremo capaci di far sentire la nostra voce in modo
unitario.
Invitiamo quindi tutti gli erboristi ad una partecipazione attiva alla mobilitazione per la tutela dei
nostri interessi che collimano con quelli dei cittadini che si rivolgono all’erborista e
all’erboristeria con fiducia e soddisfazione e che vogliono poter continuare a farlo certi di essere
assistiti da personale qualificato.

Coinvolgiamo attivamente anche la nostra clientela a sostenere la campagna nazionale in difesa
della Legge del ’31 e della nostra figura professionale.

Ricordiamoci e ricordiamo a tutti che senza l’erborista non può esserci neppure l’erboristeria!

Invitiamo quindi a firmare e a far firmare la petizione on line per fermare l’abolizione della legge
n.99 del 6 gennaio 1931 ai siti:

www.feierboristi.org  
www.unerbe.it
http://firmiamo.it/giu-le-mani-dall-erboristeria#salvalerborista

e ad inviare e far inviare al Presidente del Consiglio via twitter o facebook il messaggio:

le erbe officinali non sono rape #salvalerborista

Per supportare la campagna vi invitiamo a scaricare e stampare i files della locandina da affiggere
in erboristeria e dei “memo” da ritagliare e consegnare ai propri clienti come promemoria per
firmare la petizione, presenti sui siti:

www.feierboristi.org  e www.unerbe.it  

Quello che la nostra categoria sta subendo è un attacco senza precedenti alla nostra professione e
alle nostre competenze è importante quindi un’opposizione unitaria in grado di respingere, come è
già avvenuto in passato questo attacco irresponsabile.

Anche questa volta il nostro futuro ed il futuro dell’erboristeria è nelle nostre mani:
insieme possiamo farcela!

http://www.feierboristi.org/fei/wp-content/uploads/Comunicato-congiunto-FEI-UNERBE.pdf

http://www.feierboristi.org/fei/wp-content/uploads/Biglietti-memo-salvalerborista.pdf

http://www.feierboristi.org/fei/wp-content/uploads/Petizione-salvalerborista.pdf

 

Volantino Salva l'Erborista

Annunci

ATTENZIONE: ERRORI nelle FIRME per la PETIZIONE! #salvalerborista

ATTENZIONE: molte delle firme non sono state registrate a causa di errori nella procedura degli utenti seguita al’atto della “firma”.

RIENTRATE nella pagina http://firmiamo.it/giu-le-mani-dall-erboristeria: se IN ALTO A DESTRA, sotto il vostro nome NON vedete una  “V” verde con la dicitura ” petizione firmata, significa che LA FIRMA NON E’ STATA REGISTRATA!

ISTRUZIONI PER FIRMARE CORRETTAMENTE LA PETIZIONE:
alcuni cliccano solo “firma la petizione” senza compilare i campi sopra, la firma così data non viene registrata.
Dovete compilare i campi richiesti, il n.ro di cellulare non è necessario,  con nome cognome cap e email, bastano questi, poi vi arriverà alla mail indicata un link da cliccare per convalidare la firma (altrimenti chiunque potrebbe firmare per voi).
A questo punto avete finito, la firma è valida.
Inoltre se volete controllare di aver effettivamente firmato potrete tornare nella pagina e vedrete la scritta “Petizione Firmata” e il numero del contatore che aumenta di un’unità.
http://firmiamo.it/giu-le-mani-dall-erboristeria
oppure su:
http://www.feierboristi.org
 
 Se vuoi davvero dare una mano a questa causa e provare a fare la differenza, ora sai come fare 😉
http://firmiamo.it/giu-le-mani-dall-erboristeria

#salvalerborista

DIFFONDETE!

grazie

FEI: PIANO DI SETTORE PIANTE OFFICINALI…abrogazione Legge del 1931?

Riportiamo il Comunicato FEI n. 215 del 01.05.2014

Oggetto: PIANO DI SETTORE PIANTE OFFICINALI

Ai Soci FEI
Ai colleghi Erboristi

Gentili colleghi,

in relazione al Piano di Settore delle Piante Officinali vi invio alcuni importanti documenti.

Nel messe di febbraio il Ministero delle Politiche agricole ci inviò la copia del Piano di settore (non condivisa dalla FEI) affermando che si trattava della copia inviata alla Conferenza Stato Regioni per la ratifica dell’accordo (doc.01). In seguito il 14 aprile ci ha inviato la copia, peraltro pubblicata sul sito dello stesso Ministero, scaturita dall’approvazione presso la conferenza Stato Regioni (doc.02). Ebbene tale copia è modificata rispetto a quella precedente. A pag. 30 di entrambe le copie si può leggere un ultimo punto aggiunto senza la preventiva condivisione con le Associazioni di categoria, in cui si chiede la delega al Governo per la modifica della legge del 1931. Ovviamente capite bene che questo arbitrario atto di forza è stato fatto in spregio di tutte le riunioni alle quali abbiamo partecipato e dopo le tante rassicurazioni (a parole del funzionario incaricato). La FEI non si è mai fidata di queste rassicurazioni e per questi motivi ha sempre manifestato il proprio dissenso a questo tipo di provvedimento.

Alleghiamo il testo che stiamo diffondendo attraverso i social network. Vi terremo costantemente informati sui tempi e i modi per l’ormai indispensabile mobilitazione del settore.
vi invitiamo inoltre a monitorare regolarmente il sito http://www.feierboristi.org , le pagine Facebook – Federazione Erboristi Italiani e Presidenza FEI.

TRISTE 1° MAGGIO PER GLI ERBORISTI ITALIANI.
Il Ministero delle Politiche agricole e le Regioni chiedono l’abrogazione della legge del 1931.
Questo è il risultato dell’azione promossa dalla FIPPO.
Questo è il vero intento del Piano di Settore della filiera delle Piante Officinali approvato dalla Conferenza Stato Regioni. E’ ora evidente a tutti quello che la FEI ha sempre denunciato.
– A rischio la qualità delle Piante Officinali.
– A rischio la professione di Erborista.
– Perdita secca di posti di lavoro per i laureati interessati alla coltivazione delle Piante officinali.
ORA LA SITUAZIONE E’ CHIARA SI VUOLE ABROGARE LA LEGGE DEL ’31 SENZA PASSARE ATTRAVERSO UN CONFRONTO PARLAMENTARE.
SIGNORI DELLA FIPPO DOPO QUESTO VERGONOSO ATTO FINALIZZATO A TUTELARE ESCLUSIVAMENTE I VOSTRI INTERESSI NON VERRETE CERTO A CHIEDERCI DI ACQUISTARE LE VOSTRE ERBE!

In allegato il testo dell’accordo Stato – Regioni in cui il rappresentante del Ministero e le Regioni hanno chiesto l’abrogazione della legge del 1931 con il forte attacco alla nostra categoria.

Vi terremo costantemente informati.

Saluti a tutti

Dott. A. Di Muzio
Presidente FEI
Confcommercio Imprese per l’Italia

Allegati:

01 Piano di Settore inviato 25.2.14 approvato il 20.02.14

02 Piano settore P.O. inviato 14.4.14

03 Accordo DOC_043467_43 CSR PUNTO 9 ODG

 

FEI NEWS – Pubblicato e assegnato il disegno legge per l’erboristeria!

Riportiamo la newsletter FEI
” Mentre in tutte le sedi territoriali in cui la FEI è presente si stanno organizzando Assemblee aperte a tutti gli Erboristi per presentare il Registro Nazionale Erboristi Professionisti  che a breve sarà operativo sul sito web della Federazione, riceviamo l’attesa notizia dell’avvenuta pubblicazione ed assegnazione il 18 ottobre scorso alla XII Commissione – Igiene e Sanità del Senato, in sede referente del disegno di legge ” Istituzione della professione sanitaria di erborista e disposizioni concernenti l’attività commerciale di erboristeria“, presentato il 19 giugno scorso dalla Sen. Elena Fattori del M5S e da altri 19 Senatori dello stesso movimento.

E’ per noi una grande soddisfazione essere riusciti a ripresentare anche in questa legislatura il disegno di legge che ha contenuti che tengono in considerazione le reali prerogative della nostra figura professionale e le offrono un adeguato futuro nella società contemporanea garantendo al contempo il cittadino che intenda utilizzare in piena sicurezza le piante officinali per la propria salute.

La FEI anche in questo caso ha mantenuto nei confronti del settore rappresentato la parola data, ora la politica dovrà fare la sua parte e dare delle risposte e noi vigileremo. Ma i colleghi sono fortemente invitati a collaborare iscrivendosi al Registro Nazionale Erboristi Professionisti, strumento tra l’altro richiesto da anni proprio da quei parlamentari che dovrebbero, una volta per tutte, dare delle precise risposte al settore, ora lo strumento esiste, utilizziamolo!

La FEI ringrazia i parlamentari  ed in particolare la Sen. Elena Fattori, che sensibili alle istanze della categoria hanno permesso la presentazione di questo nuovo disegno di legge che rappresenta la massima espressione di quanto richiesto dalla categoria nel corso delle passate legislature.

Dott. Angelo DI Muzio

Presidente FEI “

Maggiori informazioni : www.feierboristi.org

Per scaricare il disegno legge: clicca qui

COMUNICAZIONE REDAZIONE “Porta a Porta” Rai 1 – puntata del 28 marzo 2012 “Il caso Barletta – Farmaci killer su internet”

La Presidenza FEI –  Federazione Erboristi Italiani – Confcommercio Imprese per l’Italia, ha inviato il seguente comunicato stampa alla redazione della nota trasmissione di Rai 1 “Porta a Porta” in merito alla puntata andata in onda il 28 marzo: “Il caso Barletta – Farmaci killer su internet”. FEI 99 05.04.12 Comunicato Porta a Porta

COMUNICATO STAMPA

Si informa che è stato spedito questo COMUNICATO STAMPA relativamente alla nota del Ministero della Salute riguardante “l’uso di prodotti naturali come tisane ed integratori alimentari da parte dei gruppi più vulnerabili della popolazione come bambini e donne in gravidanza o durante l’allattamento”.
Il comunicato è stato spedito all’ANSA, al quotridiano La Repubblica e al Quotidiano Sanità.
COMUNICATO STAMPA – FEI

“Targato cn” risponde positivamente

Conls e FEI hanno inviato un comunicato a “targato cn” rivista on-line che qualche giorno fa ha pubblicato la notizia relativa all’erboristeria di Alba chiusa per mancanza di personale qualificato. Il direttore ha risposto sto prontamente alla richiesta di Angelo Di Muzio, pubblicando un nuovo articolo.
qui l’articolo.


I Coordinatori del CONELS

e-mail: conelserboristi@yahoo.it
oppure: t.erboristiche@yahoo.it

Inserisci la tua email per seguire il e ricevere gli aggiornamenti via email.

Segui assieme ad altri 85 follower

PHOTOGALLERY

CALENDARIO

aprile: 2019
L M M G V S D
« Lug    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  
Annunci